Le 2 torri

Va in scena su un terreno di gioco che pare una fresella, questo Salernitana-Ascoli.

Che comincia con l’idea di vedere un kolossal.

La -ic(h) al quadrato in campo dall’inizio, “le due Torri”, fa pensare alla saga del “Signore degli Anelli”. Che poi, più o meno, quello è, con l’Oscuro Signore che sembra aleggiare, ancora una volta, sulla fresella.

Colantuono si piglia collera come se la formazione non l’avesse fatta lui, a tratti si “sanninizza”, gli spuntano le iniziali sulla polo, gli si gonfia la vena quando ci annullano il pareggio, buono.

Sì perché lo finiamo sotto, il lato A di questa notte che assomiglia a tante, troppe notti di questi ultimi anni. Una di quelle notti che non capisci chi ti ha maledetto, quale peccato devi scontare a rivederti, ancora, lo stesso film. Voglio dire, a un certo punto si è zittito pure il maresciallo, e chi vede la partita in Curva sa cosa vuol dire.

Ti chiamano, quelli che non stanno vedendo, e ti chiedono perché, e ti scocci pure di ripeterlo, chè ormai dovrebbero saperlo tutti. Cambia il tabellino, non la sensazione, quella palla che si infila dentro e della quale Di Tacchio si appropria con vigore.

Non cambia, chè il lato B si apre con l’ufficializzazione del primo caso stagionale e prosegue col secondo. Che si concretizza col boato che accoglie l’ingresso di Bocalon, oggetto di perplessità a Luglio, con la valigia pronta ad Agosto.

Appesi a Bocalon nella partita delle due Torri. Poco da aggiungere.

E tra poche ore arrivano LORO. Forse è meglio così. Ci arrivano, e con questo ci salutiamo, con l’incentivo dell’aumento dei biglietti in Distinti e Tribuna. Dopo aver preso 4 pere nel Sannio, con due partite in casa in cinque giorni. Un altro piccolo grande record del management societario che noi piccoli provinciali non sappiamo comprendere. E attendo, curioso, la spiegazione.

Salernitana – Ascoli 1 – 1
Reti: 8’ pt Ninković (A), 16’ st Di Tacchio (S).

Salernitana: Micai, Pucino, Mantovani, Di Gennaro (1’ st Castiglia), Vuletich (13’ st Bocalon), Djuric (28’ st Jallow), Gigliotti, Di Tacchio, Akpa Akpro, Schiavi, Mazzarani. All. Stefano Colantuono
Ascoli: Perucchini, Valentini, Troiano (36’ st Baldini), D’Elia, Ninković, Casarini (22’ st Addae), Cavion, Beretta, Brosco, Ardemagni (40’ st Rosseti), Laverone. All. Vincenzo Vivarini
Arbitro: Illuzzi di Molfetta

Commenti

Medico, socialmente attonito e disadattato. Osservatore non distaccato. Settario.